D-RAD R 10 – anno 1930

D-RAD R 10 – anno 1930

Produttore: Deutsche Industrie-Werke AG, Berlin-Spandau, Germania

Berlińska fabryka maszyn Deutsche Werke AG, produttore di armi e munizioni durante la prima guerra mondiale, lanciato in 1921 anno di produzione delle motociclette. La prima motocicletta dell'azienda, dotato di un motore con una capacità 393 cm3, con una fasatura delle valvole bassa, con le sue soluzioni progettuali assomigliava al veicolo inglese Douglas.

È stato chiamato D-Rad (per la prima volta) il secondo modello di questa etichetta, migliorato dall'ing. Christiansena. E questo veicolo non ha portato all'azienda il successo atteso. W 1926 etichetta dell'anno, già con un nuovo nome: Deutsche Industrie-Werke AG, ha prodotto una motocicletta con un concetto di design completamente diverso, con un motore monocilindrico, forcella anteriore molleggiata con balestra e robusta, doppio telaio tubolare. Questa motocicletta, contrassegnato con il simbolo R. 4, aveva il potere 8,8 kW (12 KM) e ha raggiunto la velocità massima 90 km / h. Perché la stabilità del veicolo non era delle migliori, era più spesso usato con un sidecar.

W 1930 anno, il nuovo modello R ha lasciato lo stabilimento di Deutsche Industrie-Werke 10 con uno moderno, jednocylindrowym silnikiem, inclinato in avanti con un angolo di 30 °. Il diametro del cilindro era 82 mm e la corsa del pistone 94 mm. Dallo spostamento 496 motore cm3 sviluppato potenza 10,3 kW (14 KM). Costruttore Ing. Martin Stolle ha utilizzato una valvola in testa in questo propulsore, pistone in lega leggera, lubrificazione a carter secco a pressione e - come nuovo – biella su cuscinetti a rullini. Il motore con cambio manuale a tre velocità separato era alloggiato in un unico telaio tubolare aperto. Sospensioni anteriori, con forcella trapezoidale, era sospinto da una molla elicoidale centrale e dotato di ammortizzatori a leva. La moto aveva molto peso 145 kg.

Il modello R10 non era solo il più potente, ma anche la più bella di tutta la serie R., è stato venduto per 1190 marek.

Produzione di motociclette D-Rad in 1930-1932 ha superato la richiesta del mercato e quindi il management dell'azienda ha deciso di limitarla, e utilizzare la capacità di produzione di riserva per la piccola produzione, motocicletta economica. Questo "piccolo” si è rivelato essere un veicolo con un solo cilindro, motore a due tempi acquistato da Otto Bark a Dresda. Questa decisione non ha "riparato” finanze aziendali (di proprietà della Banca del Reich tedesco) e alla fine ha dovuto fondersi con NSU. Il marchio D-Rad è scomparso nel 1933 anno.