MOTO GUZZI 500 – anno 1926

MOTO GUZZI 500 – anno 1926

Produttore: Moto Guzzi S. p. UN., Mandello del Lario, Che cosa, Italia

La prima Moto Guzzi, spesso chiamato "La Prima”, ha guadagnato popolarità principalmente grazie al suo design massiccio e affidabilità. I primi modelli dell'azienda erano solo monocilindrici, motori da mezzo litro in diverse varianti, che sono stati costantemente migliorati.

Moto Guzzi 500 valvole – progettato per le corse - aveva un motore a quattro valvole con fasatura OHC. Grazie all'elevata potenza dell'unità motrice – 16,2 kW (22 KM) a 5500 rpm - il veicolo ha raggiunto la velocità massima 150 km / h. W 1924 La guida Mentasti ha segnato su questo veicolo (in pista a Monza) primo titolo di campionato europeo nella classe a 500 cm3.

Il modello Tourist mostrato in foto è una tipica moto di questo marchio d'avanguardia. Particolarmente caratteristici sono il telaio tubolare basso e il motore con cilindro sdraiato e volano scoperto, bloccato al cambio. Il motore di questa motocicletta aveva una cilindrata 498,7 cm3, e a 2000 giri / min stava raggiungendo la potenza 11,8 kW (16 KM). Trasmissione con frizione a bagno d'olio, il multi-disco è stato trasmesso per mezzo di una trasmissione ad ingranaggi, e dal cambio (con tre rapporti) sulla ruota posteriore - con una catena. Il motore aveva un'accensione a magnete. L'ampio doppio telaio tubolare aveva sospensione anteriore con forcella oscillante, molleggiato con una molla elicoidale centrale. Entrambe le ruote avevano freni a pattino, il freno anteriore era comandato manualmente con una leva posta sul volante, dietro - con il tallone della gamba sinistra. A peso vuoto 145 kg questo veicolo da turismo ha sviluppato la velocità massima 90 km / h. Il produttore ha dichiarato, quel consumo di carburante è 4,5 litro di 100 chilometri.

Nella seconda metà degli anni '20, l'etichetta ha prodotto nuovi tipi di motociclette per il suo team ufficiale. Sono dotati di motori bicilindrici di cilindrata 250 cm3 i 500 cm3 con fasatura valvole in testa. Allo stesso tempo, venivano ancora prodotti veicoli da turismo con motori monocilindrici 320 cm3 i 350 cm3.